NAPOLI-SAMPDORIA: PROBABILI FORMAZIONI, STATISTICHE E DOVE VEDERLA IN TV E IN STREAMING

NAPOLI-SAMPDORIA: PROBABILI FORMAZIONI, STATISTICHE E DOVE VEDERLA IN TV E IN STREAMING

 

Serie A – L’ultimo successo in trasferta della Sampdoria contro il Napoli in Serie A risale al 19 aprile 1998 (2-0 con autogol di Bertrand Crasson e rete di Pierre Laigle): quella partenopea è infatti l’avversaria che i blucerchiati hanno affrontato più volte fuori casa negli anni 2000 nel massimo campionato senza mai vincere (14: 2N, 12P).

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI-SAMPDORIA

Domenica 4 giugno, ore 18:30

 

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Elmas, Osimhen, Kvaratskhelia. 

Squalificati: Kim | Indisponibili: Demme, Lozano, Olivera, Politano

Ballottaggi: Meret 55%-Gollini 45%, Juan Jesus 55%-Ostigard 45%, Elmas 60%-Raspadori 40%

 

 

SAMPDORIA (3-4-1-2): Ravaglia; Günter, Amione, Murru; Zanoli, Ilkhan, Rincon, Augello; Leris; De Luca, Gabbiadini.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Audero, Conti, Cuisance, Jesé, Lammers, Murillo, Pussetto, Quagliarella, Sabiri, Winks

Ballottaggi: Ravaglia 60%-Turk 40%, Leris 55%-Djuricic 45%

 

NAPOLI-SAMPDORIA, DOVE VEDERLA IN TV E LIVE STREAMING: DIRETTA ESCLUSIVA SU DAZN

Napoli-Sampdoria, domenica 4 giugno, sarà trasmessa in diretta e in esclusiva su DAZN con collegamento a partire dalle 18:00.

STATISTICHE OPTA

Il Napoli ha vinto le ultime otto gare di Serie A contro la Sampdoria; i campani hanno registrato una serie più lunga di successi consecutivi nel massimo campionato soltanto contro la SPAL (11 tra il 1963 e il 2019); dall’altra parte, per i blucerchiati è la serie più lunga di sconfitte di fila contro una singola avversaria nella competizione.

L’ultimo successo in trasferta della Sampdoria contro il Napoli in Serie A risale al 19 aprile 1998 (2-0 con autogol di Bertrand Crasson e rete di Pierre Laigle): quella partenopea è infatti l’avversaria che i blucerchiati hanno affrontato più volte fuori casa negli anni 2000 nel massimo campionato senza mai vincere (14: 2N, 12P).

Il Napoli ha segnato 49 gol nelle ultime 19 gare contro la Sampdoria nel massimo campionato, una media di 2.6 reti a incontro. Nelle ultime 10 stagioni di Serie A, soltanto una una squadra ha realizzato in media più reti contro una singola avversaria (min. 10 incroci): sempre il Napoli, ma contro il Bologna (2.8).

Questa sarà la prima volta in tutta la storia della Serie A in cui si affronteranno due squadre che hanno una differenza di 68 punti in classifica a inizio giornata (87 per il Napoli e 19 per la Sampdoria); l’ultima volta in cui la compagine con oltre 60 punti in meno rispetto all’avversaria ha trovato il successo è stata l’8 maggio 2016 (il Verona contro la Juventus).

Il Napoli ha 16 punti di vantaggio sulla seconda posizione al momento (87 v 71 della Lazio); se manterranno questo vantaggio dopo la partita contro la Sampdoria, i partenopei potrebbero eguagliare il quarto maggior distacco tra prima e seconda al termine di una stagione in tutta la storia della Serie A, dopo i 22 del 2006/07 tra Inter e Roma, i 17 nel 2013/14 e nel 2014/15 tra Juventus e Roma e i 16 nel 1947/48 tra Torino e le tre arrivate seconde in quel torneo.

La Sampdoria terminerà il campionato stabilendo il suo record negativo di punti in una stagione di Serie A (al momento a quota 19); inoltre, i blucerchiati hanno subito 24 sconfitte nel torneo in corso: mai così tante in precedenza in una singola annata.

Il Napoli ha raccolto 87 punti in questo campionato: è già il suo secondo miglior rendimento in una singola stagione di Serie A, dopo i 91 conquistati nel 2017/18, con Maurizio Sarri in panchina.

Di fronte, in questa gara, la squadra che ha segnato più gol e quella che ne ha messi a segno meno nella Serie A 2022/23: il Napoli (75) e la Sampdoria (24, Osimhen, da solo, con 25 centri ne ha di più all’attivo); a fare la differenza in particolare sono i secondi tempi, in cui i partenopei hanno realizzato 43 marcature (almeno cinque in più di qualsiasi altra squadra e ben 33 in più dei blucerchiati, fanalino di coda), mentre i liguri ne hanno incassati 36 (più di ogni altra avversaria).

L’attaccante del Napoli, Victor Osimhen, ha segnato 25 gol nella Serie A in corso; soltanto quattro giocatori africani hanno fatto meglio in un singolo torneo nei cinque grandi campionati europei nelle ultime 15 stagioni: Mohamed Salah (32 nel 2017/18), Pierre-Emerick Aubameyang (31 nel 2016/17), Samuel Eto’o (30 nel 2008/09) e Didier Drogba (29 nel 2009/10).

Manolo Gabbiadini ha collezionato 56 match con il Napoli in Serie A, segnando 16 reti; con la maglia della Sampdoria, invece, l’attaccante ha realizzato soltanto un gol contro i partenopei nei nove confronti giocati nella competizione (il 3 febbraio 2020, su calcio di rigore).

 

ENTRA E INIZIA A FAR PARTE DEL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM

RIMANI AGGIORNATO

 

SCOPRI DOVE TROVARE LE MIGLIORI QUOTE

NAPOLI -SAMPDORIA

                                          CALCIOCHAMPAGNE: STA CERCADO PROPRIO TE 

                                               SELEZIONIAMO 5 TIPSTER DA INSERIRE NEL NOSTRO STAFF LEGGI IL NOSTRO ARTICOLO QUI 

<

PAGINE SOCIAL