ROMA-MILAN: PROBABILI FORMAZIONI, STATISTICHE E DOVE VEDERLA IN TV E IN STREAMING

ROMA-MILAN: PROBABILI FORMAZIONI, STATISTICHE E DOVE VEDERLA IN TV E IN STREAMING

ROMA-MILAN

PROBABILI FORMAZIONI, STATISTICHE E DOVE VEDERLA IN TV E IN STREAMING

Serie A – Il Milan è rimasto imbattuto in 10 degli ultimi 11 confronti di campionato contro la Roma (6V, 4N), riuscendo sempre a trovare almeno un gol nel parziale; l’unica sconfitta per i rossoneri in questo periodo è stata un 2-1 del 27 ottobre 2019, con le reti di Edin Dzeko e Nicolò Zaniolo.

Roma-Milan, match valido per la 3ª giornata di Serie A 2023/24, si giocherà allo stadio Olimpico di Roma venerdì 1 settembre, alle ore 20:45. La Roma ha evitato la sconfitta in otto delle ultime 11 gare casalinghe contro il Milan in Serie A (4V, 4N), tuttavia ha perso due delle tre più recenti (1N); in generale, nessuna formazione ha vinto più gare esterne rispetto ai rossoneri contro i giallorossi nella competizione (30).

PROBABILI FORMAZIONI

 

 

ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Llorente; Kristensen, Cristante, Aouar, Pellegrini, Zalewski; El Shaarawy; Belotti. All. Mourinho

Squalificati: nessuno Indisponibili: Abraham, Kumbulla, Renato Sanches

 

 

 

MILAN (4-3-3): Maignan; Calabria, Thiaw, Tomori, Theo Hernandez; Loftus-Cheek, Krunic, Reijnders; Pulisic, Giroud, Leao. All. Pioli

Squalificati: nessuno Indisponibili: Bennacer

 

ROMA-MILAN, DOVE VEDERLA IN TV E LIVE STREAMING: DIRETTA ESCLUSIVA SU DAZN

Roma-Milan, venerdì 1 settembre, sarà trasmessa in diretta e in esclusiva su DAZN con collegamento a partire dalle 18:00.

STATISTICHE OPTA

Il Milan è rimasto imbattuto in 10 degli ultimi 11 confronti di campionato contro la Roma (6V, 4N), riuscendo sempre a trovare almeno un gol nel parziale; l’unica sconfitta per i rossoneri in questo periodo è stata un 2-1 del 27 ottobre 2019, con le reti di Edin Dzeko e Nicolò Zaniolo.

La Roma ha evitato la sconfitta in otto dell ultime 11 gare casalinghe contro il Milan in Serie A (4V, 4N), tuttavia ha perso due delle tre più recenti (1N); in generale, nessuna formazione ha vinto più gare esterne rispetto ai rossoneri contro i giallorossi nella competizione (30).

Il Milan è una delle tre squadre (insieme a Napoli e Venezia) contro cui la Roma di José Mourinho non è mai riuscita a vincere in Serie A (2N, 2P), mentre solo contro Lazio e Inter (tre) ha perso più volte.

La Roma ha ottenuto appena un punto nelle prime due gare di questo campionato; l’ultima stagione di Serie A che ha iniziato senza vittorie nelle prime tre partite giocate è stata la 2011/12 (2N, 1P).

A punteggio pieno, il Milan può vincere ciascuna delle prime tre gare stagionali per la terza volta negli ultimi quattro campionati di Serie A, lo stesso numero di volte che era successo nei precedenti 29.

La Roma è la squadra che ha subito meno tiri in stagione nei cinque grandi campionato europei, appena otto; considerati i quattro gol incassati, tuttavia, è la formazione con il peggior rapporto tra reti e conclusioni subite (50%).

Nessuna squadra ha subito più gol su azione della Roma in questo avvio di campionato: quattro, come il Frosinone; dall’altra parte, nessuna formazione ha realizzato più reti su questa situazione di gioco rispetto al Milan (quattro, come Fiorentina, Inter, Lecce e Napoli).

Stefano Pioli (298) è vicino a totalizzare 300 punti da allenatore in Serie A con il Milan: con un successo diventerebbe il secondo tecnico a raggiungere questo traguardo in rossonero nell’era dei tre punti a vittoria, dopo Carlo Ancelotti (557).

L’attaccante della Roma Andrea Belotti ha segnato quattro reti nelle sue ultime sei presenze casalinghe contro il Milan in Serie A (la più recente tuttavia il 26 settembre 2019); inoltre, dopo la doppietta alla prima giornata contro la Salernitana, può trovare il gol in due presenze interne di fila nella competizione per la prima volta da dicembre 2020.

Olivier Giroud ha segnato tre gol in questo campionato, l’ultimo giocatore del Milan che ha realizzato più reti nelle prime tre gare dei rossoneri in una stagione di Serie A è stato Andriy Shevchenko nel 2001/02 (quattro); inoltre, includendo il finale del torneo scorso, può trovare il gol in sei presenze di fila nei cinque grandi campionati europei per la seconda volta in carriera, dopo esserci riuscito tra febbraio e aprile 2015 con l’Arsenal.

🎙⚽️🥂 Mister Pioli in conferenza stampa 🎙⚽️🥂

SCOPRI DOVE TROVARE LE MIGLIORI QUOTE

ROMA-MILAN

⚽️🥂 top bookmakers⚽️🥂

                                          CALCIOCHAMPAGNE: STA CERCADO PROPRIO TE 

                                               SELEZIONIAMO 5 TIPSTER DA INSERIRE NEL NOSTRO STAFF LEGGI IL NOSTRO ARTICOLO QUI 

<

PAGINE SOCIAL