Juve-Kaio Jorge, 400 giorni dall’infortunio. E ora? No al prestito in Brasile, ecco perché

 

 

Un altro mese è passato e una delle domande dei tifosi bianconeri più attenti rimane la stessa: che fine ha fatto Kaio Jorge? L’infortunio è ormai datato 23 febbraio 2022, arrivati ad aprile 2023 ancora non si può valutare con precisione un ritorno in campo nonostante gli sforzi per mettersi al più presto in sesto. Con anche un piccolo intrigo di mercato che lo ha riguardato. Perché soprattutto in Brasile c’è chi si è messo in moto negli scorsi mesi per assicurarselo in prestito, con il Cruzeiro in prima linea: contatti già tra novembre e dicembre, salvo poi aspettare i progressi sperati per un giocatore ancora in fase di riabilitazione. Un’attesa figlia anche della chiusura di questa finestra di mercato, in Brasile il gong suonerà solo la prossima settimana. Solo che scavallando il mese di gennaio, la situazione di Kaio Jorge si è cristallizzata e dovrà restare alla Juve (salvo cessioni a titolo definitivo non all’orizzonte). Il motivo è molto tecnico, perché il club bianconero con i prestiti in uscita di Weston McKennie e Marley Aké ha raggiunto i massimi dei giocatori trasferibili a titolo temporaneo, Kaio Jorge pur avendo appena compiuto 21 anni non essendo cresciuto internamente al club farebbe comunque cumulo secondo le nuove regole. Niente da fare quindi per i nuovi tentativi, se ne riparlerà in estate.

IN NEXT GEN – Quindi, quando Kaio Jorge sarà nuovamente ritenuto abile e arruolabile, potrà ritrovare il campo tra le fila della Next Gen di Massimo Brambilla. Un periodo necessario per testarsi, prima di riprogrammare la prossima stagione. Quando Kaio Jorge avrà già prenotato uno degli slot utili per andare in prestito. Anche se 400 giorni dopo l’infortunio (tanti saranno a fine mese), Kaio Jorge è ancora fermo ai box.

 

CLICCA QUI SOTTO

ENTRA NELLA NOSTRA PAGINA TELEGRAM

IL CALCIOCHAMPAGNE ⚽️🥂
DI KAIO JORGE

PAGINE SOCIAL

Leave a comment