Lukaku regala tre sorrisi all’Inter. “Voglio dimostrare cosa ho dentro”

“Venerdì sera vediamo doppio, anzi triplo. 3 is a magic number”. L’Inter celebra Romelu Lukaku nella serata della sua tripletta alla Svezia con la maglia del Belgio. Una bella soddisfazione per Big Rom, grande protagonista proprio davanti agli occhi del suo rivale Ibrahimovic, cui ha rovinato il record di giocatore più anziano nelle qualificazioni europee. Una notizia confortante per Simone Inzaghi, che non vede l’ora di riavere il suo bomber nel ‘formato-scudetto’. Lukaku non segnava con la maglia della sua Nazionale da un anno e mezzo.

Lukaku, che voglia di Inter: "Filo diretto con Inzaghi: c'è un patto"

INTER Da Inzaghi a Lukaku: l’Inter e la rivoluzione (im)possibile


“Sono contento di poter giocare e guadagnare minuti per mostrare al mondo esterno cosa ho dentro”, ha detto ai media del Belgio a fine gara Lukaku, che ha festeggiato i suoi gol con un gesto polemico: un dito alla bocca a zittire critiche e detrattori. E poi si è portato a casa il pallone. All’Inter serve subito un Lukaku così per un mese di aprile decisivo su tutti i fronti.

CLICCA QUI SOTTO
ENTRA NELLA NOSTRA PAGINA TELEGRAM
 

Mercato Inter, Nazionali, recupero infortunati: tutti gli aggiornamenti su InterFanTV!

PAGINE SOCIAL